Se un giorno vi svegliate con l’ irresitibile voglia di scalare il monte Fuji in pieno stile Ichiro Taira questo articolo fa al caso vostro.

Ichiro Taira fu il pilota eletto dalla Toyota per testare il nuovo gioiellino BJ ma non era il classico test di slamo tra i birilli, per vedere le capacità fuoristradistiche della macchina fu deciso di fragli scalare il monte Fuji.

Nel luglio del 1951 esegui la scalata arrivando fino al campo base numero 6 impresa compiuta in precedenza solo a cavallo.

Da qui nasce il mito del fuoristrada che per trentanni è sta la regina indiscussa delle vie più impervie.

Con l’ avvento del motore F-Type (in ghisa) cambiò anche il nome in FJ40, una delle macchine più cool di tutti i tempi, perfetta o meglio quasi perfetta perché abbiamo trovato negli Stati Uniti un preparatore che basandosi su questo modello è riuscito a costruirgli dei “vesti” che la rendono davvero perfetta, finiture ricercate, materiali di pregio meccanica aggiornata la rendono una vera macchina da NGA Clubber  e se le loro proposte non convincono possono crearvela in base alle vostre esigenze.

Autore: Andrea Busnelli

Foto: silodrome.com